Dolore Cervicale o Cattiva Respirazione?

Leggendo questo titolo viene spontaneo chiedersi, dolore cervicale e respirazione? Cosa c’entrano l’uno con l’altro?

I fattori che legano il tratto cervicale alla respirazione sono meccanici.

Partiamo dal come dovremmo respirare naturalmente

Una respirazione “funzionale” è una respirazione diaframmatica, ovvero una respirazione “di pancia”: durante l’inspirazione la pancia si gonfia e aumenta di volume, durante l’espirazione si sgonfia e scende. 

Ma nella maggior parte dei casi non è così, molte persone prediligono una respirazione toracica: gonfiano la gabbia toracica sollevando le spalle, con conseguente fiato corto.

Quindi, come può questa respirazione “scorretta” agire in modo nocivo sulla nostra cervicale?

Con un respiro alto e superficiale vengono utilizzati i muscoli “accessori” a discapito del diaframma. 

La muscolatura cervicale è chiamata anche muscolatura accessoria della respirazione, in quanto viene coinvolta nelle due fasi respiratorie, ovvero inspirazione (prendere aria) ed espirazione (espellere aria). 

Il diaframma invece è il principale muscolo respiratorio: ha il compito fondamentale di sollevare la gabbia toracica per permettere all’aria di entrare e quello di abbassare la gabbia toracica per permettere all’aria di uscire.

Ridurre il movimento del diaframma favorendo un eccessivo coinvolgimento dei muscoli accessori del collo, li pone in uno stato di sofferenza. Immaginate le migliaia di atti respiratori facciamo al giorno…il nostro collo lavorerà troppo!

Il risultato ora è più facile da comprendere, ovvero un irrigidimento dei muscoli cervicali e dorsali con conseguente sintomatologia dolorosa.

Tu quale respirazione compi naturalmente? Toracica o diaframmatica?

Fai questo piccolo test.

Distenditi e poni una mano sul petto e una sulla pancia. Prendi un bel respiro e butta fuori l’aria.

Quando hai inspirato quale mano si è sollevata di più? Quella sulla pancia? O quella sul petto?

Nel primo caso prediligerai una respirazione funzionale e con il diaframma.

Nel secondo, invece, starai attivando una respirazione toracica con i muscoli accessori.

Potrebbe interessarti anche

Compila il modulo qui sotto
per Vedere subito il 1° Video!

Compila il modulo qui sotto
per Richiedere un Appuntamento